Sparò allo zio della moglie: condannato 30enne

Sparò allo zio della moglie: condannato 30enne
Fece fuoco con la pistola contro lo zio che cercava di convincerlo a tornare a lasciare la compagna e a tornare a casa. L’episodio lo scorso gennaio a Mercogliano. Ora, Raffaele Santaniello, 30enne originario di Moschiano, è stato condannato a 4 anni e tre mesi di reclusione. Così ha deciso il giudi…

Sparò allo zio della moglie: condannato 30enne

Fece fuoco con la pistola contro lo zio che cercava di convincerlo a tornare a lasciare la compagna e a tornare a casa. L’episodio lo scorso gennaio a Mercogliano. Ora, Raffaele Santaniello, 30enne originario di Moschiano, è stato condannato a 4 anni e tre mesi di reclusione. Così ha deciso il giudice per le udienze preliminari del tribunale di Avellino. Il giovane è stato assolto dal reato di tentato omicidio ed è stato invece riconosciuto colpevole del reato di minaccia con arma e detenzione illegale. Lo zio della moglie di Santaniello tentò di convincere il 30enne a tornare dalla sua famiglia nel Vallo. Il gioavne era in auto con la compagna. Dalle parole ai fatti, il passo fu breve: degenerata la discussione ad un certo punto spuntò fuori l’arma. Il pubblico ministero aveva chiesto sei anni e per questo motivo ha annunciato ricorso in Appello.

Notizie correlate