Tenta di estorcere denaro al fratello: arrestato

Tenta di estorcere denaro al fratello: arrestato

Vuole estorcere denaro al fratello ma finisce in manette. È successo ieri intorno all’ora di pranzo, in una via del centro abitato di Atripalda. Un uomo del posto, L.G. classe 1975, si è recato presso l’abitazione del fratello, con l’intento di avanzare l’ennesima richiesta di denaro. L’uomo, si è appeso con forza alla cancellata dell’abitazione, urlando contro il fratello e insistendo nella sua richiesta di denaro. Poi, alle ferme risposte negative del fratello, l’uomo ha cominciato ad essere sempre più insistente, tanto da avanzare chiare minacce, anche di morte.
Vista la drammatica situazione, la vittima del tentativo estorsivo non ha potuto che barricarsi in casa, assieme alla moglie e alle figlie, chiamando i carabinieri. I militari dell’Arma, che già erano a conoscenza di minori ma simili precedenti richieste di denaro di quell’uomo che, tra l’altro è stato proprio da quei carabinieri arrestato appena un mese fa per una rapina ad un negozio di kebab, sono subito accorsi sul posto.
Vista la furia dell’uomo, anche gli stessi carabinieri hanno faticato non poco a far demordere l’uomo dal suo ennesimo tentativo estorsivo e a farlo scendere dalla cancellata dell’abitazione del fratello. Non solo, perché una volta bloccato e reso inoffensivo, l’uomo ha continuato a inveire sia contro il fratello che verso la moglie e le figlie di quello, con parolacce, minacce e sputi. Portato in caserma, l’uomo è stato tratto in arresto per il reato di tentata estorsione ai danni del fratello, nonché per minaccia e ingiurie verso la cognata. Terminate le incombenza di rito, lo stesso è stato accompagnato dai carabinieri al carcere di Bellizzi Irpino, dove dovrà attendere le determinazioni dell’autorità giudiziaria del Tribunale di Avellino.

Notizie correlate