Aggredisce il padre con un coltello, denunciato

Aggredisce il padre con un coltello, denunciato
Tragedia sfiorata nei giorni scorsi nel comune di Paternopoli, dove a seguito di richiesta d’intervento per un violento litigio in atto, i Carabinieri della locale Stazione, già in servizio esterno per le attività di controllo del territorio predisposte dal Comando Provinciale di Avellino, si portav…

Aggredisce il padre con un coltello, denunciato

Tragedia sfiorata nei giorni scorsi nel comune di Paternopoli, dove a seguito di richiesta d’intervento per un violento litigio in atto, i Carabinieri della locale Stazione, già in servizio esterno per le attività di controllo del territorio predisposte dal Comando Provinciale di Avellino, si portavano presso l’abitazione dei genitori di un giovane già noto in quanto gravato da numerosi precedenti per spaccio di sostanze stupefacenti, che aveva tentato di aggredire i genitori trovati in evidente stato di shock. Alla luce delle risultanze investigative acquisite dai Carabinieri e dalle testimonianze raccolte, si accertava che il giovane pregiudicato, nel corso dell’ennesima lite per futili motivi con i propri genitori, aveva perso il controllo ed aveva inizialmente minacciato il padre con un coltello da cucina e poi lo aveva violentemente scaraventato a terra colpendolo con calci e pugni. Fortunatamente il genitore, sottratto alla furia dello sconsiderato grazie ai Carabinieri intervenuti sul posto, che non riportava evidenti e gravi lesioni tanto che lui stesso decideva di non sottoporsi a visita medica, rifiutando altresì di sporgere denuncia nei confronti del figlio. Tuttavia, accertata la dinamica dei fatti, i Carabinieri procedevano comunque a sequestrare il coltello usato durante l’aggressione e a denunciare il giovane per maltrattamenti in famiglia, percosse e minaccia aggravata. Le indagini sono state condotte in collaborazione con i Magistrati della Procura di Ariano Irpino, coordinati dal Procuratore Capo dott. Luciano D’Emmanuele.

Notizie correlate