Tragedia Fosso Santa Lucia, la vita di Gimmelli appesa ad un filo

Arriva l’ennesimo bollettino medico del Moscati di Avellino: è appesa ad un filo la vita di Giammarco Gimmelli, indagato per l’omicidio di Claudio Zaccaria e il tentato omicidio di Ylenia, la fidanzatina 18enne.

Il 32enne avellinese è ricoverato nel reparto di terapia intensiva della città ospedaliera da più di dieci giorni.
L’omicida, probabilmente dopo un cocktail di alcol e droga, si è lanciato dal primo piano della sua abitazione, compiendo un volo di circa 10 metri. Nella caduta ha riportato numerose fratture agli arti e una profonda ed estesa lesione ad un rene.