E’ rimasta in Italia nonostante il decreto di espulsione, denunciata 40enne ucraina

Era stata colpita da un decreto di espulsione ma era rimasta sul territorio nazionale. I Carabinieri della stazione di Montoro hanno intimato l’alt al conducente di un’auto con a bordo una 40enne ucraina. I successivi accertamenti hanno permesso di stabilire che la donna, nonostante colpita dal decreto di espulsione emesso dalla Prefettura di Avellino, ha continuato a permanere nel territorio dello Stato Italiano.

Dopo gli accertamenti di rito la straniera è stata nuovamente invitata ad ottemperare agli adempimenti di legge; nei suoi confronti è scattato altresì il deferimento in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino per Inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità e per Soggiorno e permanenza illegale nello Stato Italiano.

Notizie correlate