Operazione della polizia stradale, denunce e patenti ritirate per abuso di alcool

Durante la scorsa notte pattuglie della Polizia Stradale di Avellino unitamente a quelle dipendenti delle Sottosezioni autostradali di Avellino Ovest e Grottaminarda, con il supporto del personale medico e sanitario dell’Ufficio prevenzione generale della Questura di Avellino, hanno effettuato posti di blocco presso i caselli autostradali di Avellino Est, Benevento e Grottaminarda dell’autostrada Napoli/Canosa, per attuare il dispositivo di controllo programmato su tutte le autostrade del territorio nazionale denominato “No binge drinkers on highway“.

Gli agenti hanno  riscontrato 21 infrazioni al codice della strada e sottratti ben 61 punti dalle patenti di guida. Due conducenti sono risultati positivi al test dell’etilometro in quanto presentavano una percentuale di alcool nel sangue circa due volte oltre il limite consentito dalla legge. Due uomini della provincia di Avellino rispettivamente di anni 25 e 41, i quali sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria per il reato di Guida sotto l’influenza dell’alcool previsto dall’art. 186 del Codice della Strada.

Ad entrambi è stata immediatamente ritirata la patente di guida.

Eseguiti anche diversi test di screening rapido sulla saliva da parte dei sanitari della Polizia di Stato a conducenti sospettati di essere sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, i quali hanno dato esito negativo. Nel corso del weekend proseguiranno, da parte dei reparti della Polizia Stradale di Avellino, specifici servizi di contrasto ai comportamenti di guida pericolosi per la sicurezza stradale, con l’obiettivo di ridurre l’incidentalità sulle principali strade della provincia. La Direzione della Polizia Stradale di Avellino, in attuazione a precise direttive del Dipartimento di Pubblica Sicurezza e della Direzione Compartimentale per la Campania e la Basilicata, sta sperimentando nuovi modelli organizzativi per il controllo massivo di utenti della rete autostradale presso i caselli e le barriere autostradali, nelle ore notturne e a ridosso del fine settimana, con l’obiettivo specifico di verificare le condizioni psico-fisiche dei conducenti.

Notizie correlate