Il proprietario li sorprende a rubare. Lo picchiano e scappano. Due in manette, caccia al terzo uomo

I Carabinieri della Compagnia di Baiano hanno arrestato due persone e deferito in stato di libertà un’altra.

Ad Avella i carabinieri della Aliquota Radiomobile del Nucleo Operativo di Baiano sono intervenuti presso un’abitazione ove erano stati segnalati dei movimenti sospetti. Sul posto, i militari hanno notato tre persone che si stavano allontanando velocemente dall’abitazione.

I militari sono riusciti ad arrestarne uno, mentre gli altri due sono riusciti a dileguarsi per le strade limitrofe. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri i tre malfattori, di origini napoletane, avevano poco prima effettuato un furto nell’abitazione controllata e scoperti dal proprietario, che nel frattempo rincasava, non aveano esitato a colpirlo con pugni e calci pur di assicurarsi la fuga.

I due fuggitivi sono stati poi identificati e uno di essi è stato tratto in arresto, rintracciato nell’hinterland napoletano, mentre proseguono le ricerche del terzo malfattore. Il proprietario della abitazione, a causa delle lesioni riportate, è stato costretto a fare ricorso alle cure dei medici del pronto soccorso dal quale è stato dimesso subito dopo, con una prognosi non grave.

I due rapinatori sono stati tradotti uno al carcere di Napoli Poggioreale ed uno al carcere di Avellino, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.