Tafferugli tra tifosi: otto giovani segnalati per il Daspo.

Proposta per l’emissione del DASPO, il divieto di accesso ai luoghi ove si svolgono manifestazioni sportive, nei confronti di otto giovani di Prata Principato Ultra, di età compresa tra i 18 ed i 21 anni, i quali, tenuti responsabili di lesioni personali in concorso.a conclusione di una non facile ricostruzione degli eventi, sono stati deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino.

Gli eventi accaduti lo scorso 19 marzo in Prata Principato Ultra durante l’incontro di calcio valevole per la terza categoria fra la squadra locale “Vegas Prata” e quella del “Borussia Aragones”. Le indagini svolte dai Carabinieri, immediatamente intervenuti sul posto con numerosi equipaggi, permettevano di accertare che verso la metà del secondo tempo, a seguito di espulsioni di alcuni calciatori di entrambe le compagini sportive, all’interno dell’area del campo sportivo adibita ad ospitare i tifosi, alcuni giovani aggredivano con calci e pugni due giovani tifosi della squadra ospite che per le ferite riportate ricorrevano alle cure  presso l’ospedale civile di Avellino.

Sono stati altresì deferiti alla medesima Autorità Giudiziaria anche per i responsabili della gara per il reato di inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità: permettevano la disputa della partita con la partecipazione di tifosi all’interno, non attenendosi all’ordinanza del sindaco del comune di Prata P.U. con la quale veniva disposto che tutte le gare di calcio dovevano avvenire a porte chiuse.  Sono in corso ulteriori accertamenti tesi all’individuazione di altri soggetti partecipanti all’aggressione.