Cultura, memoria e tradizione, inaugurato il museo “Laceno: Natura e Storia”

Un nuovo tempio della cultura, un luogo da scoprire e conservare nei cassetti della memoria. “Laceno: Natura e Storia”: è questo il nome del Museo nato nella “Piazzetta Residence” dell’altopiano del Laceno, inaugurato nei giorni scorsi con il sindaco di Bagnoli Irpino, Teresa Di Capua e l’assessore alla cultura Marta Cione.

Obiettivo di questo museo è di valorizzare i luoghi, i volti, le tradizioni e i colori che sono stati fonte di ispirazione per artisti di primo piano. I reperti rimandano a straordinari artisti: Michele Lenzi prestigioso pittore bagnolese, Michele Capozzi fotografo o Tommaso Aulisa fondatore del Laceno d’oro, solo per citarne alcuni.

Imponente, spicca la testimonianza di Giovanni Sica avellinese d’origine, maestro del ferro, pittore e scultore di fama internazionale al quale è stata dedicata la serata inaugurale.

Tra i cimeli, anche oggetti di artisti straordinari e di persone che hanno amato il ‘Laceno’. Si pensi a padre Vittorio Pirro, gesuita fondatore del centro ragazzi Loyola, che dal 1966 ha ospitato centinaia di giovani per il campo scuola estivo. Franco Giannoni (ingegnere, costruttore), ideatore e fondatore delle seggiovie del Monte Rajamagra negli anni ’70.

Il museo è aperto tutti i weekend e i festivi dalle 09 alle 12 e dalle 15 alle 19.

Ultimi Articoli