Domani il via alla sesta edizione di “Sponz Fest”, il festival diretto da Capossela

Prenderà il via domani, 21 agosto la sesta edizione dello Sponz Fest, il festival ideato e diretto da Vinicio Capossela che si svolgerà a Calitri e in 5 comuni limitrofi dell’Alta Irpinia (Cairano, Lacedonia, Morra de Sanctis, Sant’Angelo dei Lombardi , Villamaina) fino al 26 agosto. Tema e titolo di quest’anno: Salvagg’ – Salvataggi dalla mansuetudine.

Domani, al tramonto, al Vallone Cupo Gagliano di Calitri ci sarà Inizi – azione, una cerimonia di canti e danze propiziatorie che inaugura la nuova edizione del Fest proprio con i suoi autentici protagonisti: i rappresentanti del popolo Mapuche.

La cerimonia Mapuche sarà il rito perfetto che precederà In-Trance, un grande tributo ad Antonio Infantino, alla sua musica e al suo pensiero con Ago Trance e i Tarantolati da Antonio Infantino in Tricarico, con la artecipazione delle figlie del maestro recentemente scomparso Victoria, Katrine e Kristina, di Petra Magoni e Daniele Sepe. Un set di percussioni e voci, musica elettronica ed altre esperienze legate allo stato di trance, elevazione, estasi, dialogo con la natura, rotazione, pitagorismo, campi d’indagine che hanno accompagnato tutta l’esistenza del Maestro. L’omaggio si chiuderà con la proiezione notturna di The Fabulous Trickster, il docufilm di Luigi Cinque su e con Antonio Infantino.

La nottata prosegue con Bestie Celesti, percorsi di mitologia e astronomia con Massimo Dall’Ora in collaborazione con la stazione osservativa di Castelgrande (PZ) e volge al termine con Trance dj set.

La prima alba dello Sponz 2018 verrà salutata come da tradizione da un concerto che guarda a Oriente. Per questa edizione sarà il turno di A Hawk and A Hacksaw, duo americano affascinato dall’est Europa e dalla natura selvatica.