A rischio 25 posti di lavoro alla ElconMegarad

A rischio 25 posti di lavoro alla ElconMegarad
Un esubero di 25 lavoratori su 59 allo stabilimento ElconMegarad-SpA di Arcella Avellino. E’ quanto prospettato nel corso dell’ultima assemblea sindacale ai lavoratori, in quanto la crisi economica e produttiva in cui versa l’azienda non consentirebbe di sostenere più l’attuale base occupazionale. U…

A rischio 25 posti di lavoro alla ElconMegarad

Un esubero di 25 lavoratori su 59 allo stabilimento ElconMegarad-SpA di Arcella Avellino. E’ quanto prospettato nel corso dell’ultima assemblea sindacale ai lavoratori, in quanto la crisi economica e produttiva in cui versa l’azienda non consentirebbe di sostenere più l’attuale base occupazionale. Un dato preoccupante per un’azienda che al momento vede occupati 59 lavoratori in pianta stabile tagli per quasi il 50% del personale. Una situazione, questa che preoccupa i sindacati irpini. “I sindacali e i lavoratori tutti ritengono di non poter accettare assolutamente la posizione assunta dall’azienda”, afferma il segretario provinciale delle due categorie, Franco Fiordellisi. Inoltre, aggiunge “le organizzazioni sindacali, la Rsu e i lavoratori tutti non sono disponibili a confrontarsi nel merito di un piano industriale presentato dall’azienda in cui l’unico strumento per affrontare i problemi legati alla crisi sia il ridimensionamento della base occupazionale”. Il sindacato chiede un piano di innovazione capace di guardare a nuove e più competitive produzioni. L’assemblea sindacale ritiene dunque per ora necessario proclamare lo stato di agitazione almeno fino a quando l’azienda non decida di confrontarsi serenamente con il sindacato ritirando la decisione di licenziamento posta in essere. I sindacati nei prossimi giorni chiederanno un incontro con l’Autorità di Governo il Prefetto di Avellino.

Notizie correlate