Alta Irpinia, finanziamenti per l’aerospaziale

Alta Irpinia, finanziamenti per l’aerospaziale
Ventidue milioni di euro, 140 nuovi posti di lavoro e la realizzazione di 3 nuovi insediamenti produttivi nelle aree di Bisaccia, Lacedonia e Vallata. Questi i numeri del contratto di programma irpino, inserito nel primo gruppo di piani di investimento promossi dalla Regione. L’obiettivo è quello di…

Alta Irpinia, finanziamenti per l’aerospaziale

Ventidue milioni di euro, 140 nuovi posti di lavoro e la realizzazione di 3 nuovi insediamenti produttivi nelle aree di Bisaccia, Lacedonia e Vallata. Questi i numeri del contratto di programma irpino, inserito nel primo gruppo di piani di investimento promossi dalla Regione. L’obiettivo è quello di integrare la produttività della filiera aerospaziale e sarà messo in essere da aziende già operanti nel settore che intendono ampliare e diversificare la loro linea produttiva attraverso la realizzazione di nuovi componenti nel comparto delle energie alternative. Il progetto si basa sulle forze e le idee del consorzio Caltec, di cui sono parte integrante Omi, Redam, Hpd Hirpinia Power Development e Lfi Linea Finale Irpinia. Si parte dalla progettazione fino ad avere il prodotto finale, e cioè la realizzazione di sezioni complete di velivoli. La Omi, azienda con sede a Lacedonia (Av), si occuperà della lavorazione meccanica ed aprirà una nuova linea dedicata ai materiali compositi. La Redam svolgerà servizi di ingegneria industriale e la Lfi sarà impegnata nei processi speciali e nel montaggio. La Hpdche invece svilupperà sistemi destinati alle applicazioni dell’energia terrestre ed aerospaziale.

Notizie correlate