Artigianato, ancora primi in Campania

Artigianato, ancora primi in Campania
Il Presidente di Confartigianato Avellino, Ettore Mocella, interviene sugli ultimi dati camerali, resi noti durante la settima giornata dell’economia, riguardanti il settore artigiano irpino. “ Nel 2008 – dice – una contrazione lieve di 46 unità in valore assoluto, pari allo 0,56 per cento, rispetto…

Artigianato, ancora primi in Campania

Il Presidente di Confartigianato Avellino, Ettore Mocella, interviene sugli ultimi dati camerali, resi noti durante la settima giornata dell’economia, riguardanti il settore artigiano irpino. “ Nel 2008 – dice – una contrazione lieve di 46 unità in valore assoluto, pari allo 0,56 per cento, rispetto all’anno precedente, credo che rappresenti una sostanziale tenuta del settore in un contesto senza dubbio difficile”. “Sarebbe interessante – continua – equiparare lo stesso trend della demografia d’impresa con i rami endogeni del commercio, agricoltura, industria per poter fare un utile paragone”. “Mi conforta sapere – mette in evidenza il numero uno dell’Associazione irpina – che abbiamo ancora il primato del valore aggiunto a testimonianza dell’importanza dell’artigianato nell’ambito dell’economia irpina”. L’apporto dell’artigianato al sistema produttivo domestico, dal punto di vista del valore aggiunto, pur passando da una quota del 13,1 per cento sul totale al 12 per cento, rimane, infatti, comunque la perfomance superiore a tutte le altre province campane e pari alla media nazionale. “Segno – conclude il Presidente – di un comparto che, seppur la fragilità dell’attuale fase economica, si dimostra essere energico e solido”. Intanto è prevista per venerdì 15 maggio, alle ore 16.30, presso il castello Candriano di Torella dei Lombardi, la presentazione del libro “VenerEfesto, le bellezze dell’artigianato artistico in Irpinia”, realizzato da Confartigianato Avellino. Ricco il parterre di ospiti. Ai saluti istituzionali di Vincenzo Lasprogata, sindaco di Torella dei Lombardi, Giuseppe Di Milia, Presidente Comunità Montana Altirpinia, Mons. Tarcisio Gambalonga, Direttore Ufficio Beni Culturali Arcidiocesi di S. Angelo dei Lombardi, seguiranno gli interventi di: Nicola Tronfio, storico, Giovanna Nicodemi, esperto in conservazione e valorizzazione dei beni culturali, Giorgio Russomanno, Responsabile settore “Sviluppo Sostenibile” Confartigianato Nazionale, Antonio Campese, Presidente Regionale Confartigianato Campania. Le conclusioni saranno affidate a Filippo Diasco, Dirigente settore “Aiuti alle imprese e sviluppo Insediamenti Produttivi” – Regione Campania. Introduce e modera i lavori Ettore Mocella, Presidente Confartigianato Avellino.

Notizie correlate