Campania: settimo anno di Pil in caduta libera

Campania: settimo anno di Pil in caduta libera
Dalle anticipazioni de rapporto Svimez che sarà presentato il prossimo 16 luglio emergono dati scoraggianti per la Campania. La recessione del 2008 che ha colpito tutte le regioni si è fatta maggiormente sentire in Campania con un dato che raggiunge il – 2,8% rispetto allo scorso anno. Dal Rapporto …

Campania: settimo anno di Pil in caduta libera

Dalle anticipazioni de rapporto Svimez che sarà presentato il prossimo 16 luglio emergono dati scoraggianti per la Campania. La recessione del 2008 che ha colpito tutte le regioni si è fatta maggiormente sentire in Campania con un dato che raggiunge il – 2,8% rispetto allo scorso anno. Dal Rapporto Svimez arriva una conferma sul disastro socio-economico del Mezzogiorno, il Sud, per il settimo anno consecutivo, è cresciuto meno della metà del centro-nord, nonostante l’utilizzo dei fondi strutturali. Questo dato è preoccupante per due motivi. Nonostante le ingenti risorse, la qualità della spesa dei fondi comunitari delle regioni meridionali non ha determinato alcun incremento del Pil e, dunque, alcuna crescita socio economica del territorio. La crisi del Mezzogiorno è la crisi del sistema Paese Italia per far fronte alla quale occorre una assunzione di responsabilità da parte del governo per trasformare l’attuale crisi in opportunità e per rilanciare politiche industriali che garantiscano lo sviluppo equilibrato del Paese e non penalizzino il Sud. E’ evidente che, se si intende avviare tale processo strutturale, non si può continuare a saccheggiare le risorse Fas, sotto l’indifferenza totale delle istituzioni, lasciando pagare il conto sempre e solo ai cittadini ed alle imprese.

Notizie correlate