La Rsu sul caso Fma: da Roma nessuna risposta

La Rsu sul caso Fma: da Roma nessuna risposta
La Rsu Fiom Cgil mostra apprensione a seguito dell’incontro di due giorni fa a Palazzo Chigi. Secondo il sindacato l’incontro istituzionale non ha prodotto alcuna novità per la Fma di Pratola Serra, inquanto non è stato esplicitato alcun piano produttivo per gli stabilimenti di meccanica del gruppo….

La Rsu sul caso Fma: da Roma nessuna risposta

La Rsu Fiom Cgil mostra apprensione a seguito dell’incontro di due giorni fa a Palazzo Chigi. Secondo il sindacato l’incontro istituzionale non ha prodotto alcuna novità per la Fma di Pratola Serra, inquanto non è stato esplicitato alcun piano produttivo per gli stabilimenti di meccanica del gruppo. L’unica buona notizia è che allo stato attuale non ci sarà nessuna chiusura delgi stabilimenti e che nel futuro si dovrebbe avviare una collaborazione con Chrysler per la costruzione di motori Multijet e MultiAir, notizia, fra l’altro, già nota agli operai dello stabilimento irpino. Nella nota sindacale, inoltre, si chiede con urgenza al Governo di portare la cassa integrazione da 52 a 104 settimane e che i verici Fma la smettano di gestire la crisi in maniera autoritaria, facendo lavorare le maestranze due giorni a settimana senza dare nessuna certezza sulla maturazione delle mensilità aggiuntive e senza garantire la rotazione dei lavoratori.

Notizie correlate