Cdi: chiesta proroga cassa integrazione straordinaria

Cdi: chiesta proroga cassa integrazione straordinaria

Presso il tribunale di Valle della Lucania i rappresentanti sindacali della Failms hanno incontrato il curatore fallimentare della CDI Surl, azienda tessile del distretto industriale calitrano. Il dott. Antinolfi dopo aver illustrato dettagliatamente la situazione aziendale odierna si è fatto carico di inoltrare, presso gli uffici regionali, la richiesta di un ulteriore anno di cassa integrazione straordinaria con decorrenza dal 5 Maggio 2010. La proposta è stata largamente condivisa dalle forze sindacali presenti. Purtroppo dobbiamo constatare che la CDI ha chiuso ormai definitivamente i battenti. Per i lavoratori dopo questo anno di cassa integrazione ci sarà un periodo di mobilità secondo le seguenti modalità previste dalla legge: 2 anni per i lavoratori che non superano i 40 anni di età, 3 anni da 40 a 50 e 4 anni per i lavoratori con più di 50 anni. In questo arco di tempo speriamo si realizzino sul territorio calitrano le condizioni per rimettere in modo un’economia ormai ferma al palo e che subisce, con la chiusura della CDI, un duro colpo. Ci auguriano che nuovi imprenditori possano rilevare lo stabile e attraverso una corretta ottica di riorganizzazione e riconversione della produzione si dia linfa vitale ad un territorio sempre più povero. Approfittiamo dell’occasione per denunciare i comportamenti malsani di qualche organizzazione sindacale, che negli ultimi giorni ha creato inutili allarmismi relativi alla possibile perdita del T.F.R. al sol fine di avvicinare i lavoratori e speculare sulla loro pelle. Le R.S.U. Barrasso, Tarullo e Crispino si sono già attivate chiedendo al sindaco di Calitri la disponibilità dei locali “Ex casa dell’Eca” per effettuare un’assemblea pubblica, venerdì 28 Maggio alle ore 18.30, ove poter tranquillizzare i lavoratori in merito al prossimo futuro e chiarire questi oscuri aspetti che hanno destato forte scompiglio nelle maestranze. Invitiamo tutti i lavoratori a partecipare.

Notizie correlate