Crac pastificio Amato, la De Matteis chiede di rilevare l’azienda

Il gruppo De Matteis Agroalimentare, proprietari della Pasta Baronia di Flumeri, ha chiesto di rilevare l’azienda Antonio Amato C. di Salerno che si trova nel vortice del fallimento. La notizia viene riportata dal quotidiano Il Mattino di Avellino che spiega come la De Matteis, a capo del noto marchio che ha fatto e sta facendo da anni la storia del segmento industriale non solo in Italia, ha proposto di rilevare il pastificio Amato con un contratto di fitto. La situazione attuale vede la De Matteis con un’offerta per il fitto d’azienda di 5 mila euro in più rispetto all’accordo chiuso con Giovanni Giudice, imprenditore siciliano patron di Siriac e Mps. Nel dettaglio si tratta di 35mila euro di canone mensile più 65mila euro di leasing a carico dell’affittuario. Gabriella De Matteis, responsabile comunicazione dell’omonima Agroalimentare, spiega: “Sarebbe sciocco negare il nostro interessamento a rilevare con la formula del fitto d’azienda, una realtà che ha fatto la storia dell’arte di far pasta non solo al Sud. Ma al momento non possiamo che attendere la risposta alla nostra richiesta inoltrata attraverso le procedure necessarie e dovute”.

Notizie correlate