Irisbus,De Feo: occorre progetto di lungo termine per lavoratori

Irisbus,De Feo: occorre progetto di lungo termine per lavoratori

“L’attività del Tavolo Anticrisi presso la Provincia ha realizzato, questa mattina, un approfondimento della condizione produttiva ed occupazionale della IRISBUS di Flumeri, con la partecipazione delle categorie dei Metalmeccanici, della RSU dello stabilimento di Valle Ufita, di Confindustria Avellino e dei Segretari Generali delle Confederazioni. L’incontro è stato presieduto dall’Assessore al Lavoro, Giuseppe Solimine. A parere della scrivente Organizzazione, l’incontro ha determinato iniziative condivise, che dovranno essere sviluppate nei prossime giorni, per evitare che l’annunciato progetto di riorganizzazione e razionalizzazione dei processi, (finalizzato ad elevare la competitività sui mercati nazionali ed esteri), possa programmarsi e concretizzare un esubero di 250 lavoratori”. Lo ha affermato Franco De Feo, segretario generale della Uil di Avellino. “Ribadiamo la necessità di consolidare l’esperienza produttiva della FIAT in Valle Ufita e di procedere ad un approfondimento e verifica del piano industriale, che dovrà necessariamente prevedere il massimo recupero dei livelli occupazionali, tenendo conto che l’attuale organico di 820 unità è già il risultato di tre ristrutturazioni – da una forza lavoro originaria di 1600 unità. Guardare all’immediato sarebbe una costrizione per la gestione della crisi, mentre un confronto su un progetto di lungo termine potrebbe garantire, in presenza di commesse, l’applicazione del turn over a favore di giovani lavoratori. Concordato un incontro con l’Assessore regionale ai Trasporti per verificare la possibilità di sblocco delle commesse di autobus per trasporto pubblico che, pare, siano già state assegnate all’Azienda ed evitare ulteriori periodi di Cassa Integrazione dopo le ferie. In una fase di grande difficoltà produttive ed occupazionale per l’intera zona della Valle dell’Ufita è forte il richiamo alla politica provinciale ed alle Istituzioni locale per aprire una prospettiva di confronto ed iniziative comuni per il rilancio dello stabilimento. Pur apprezzando il continuo sforzo dell’Assessore Solimine finalizzato ad assicurare un concreto funzionamento al Tavolo Anticrisi, abbiamo ribadito la necessità di uno scatto in avanti e di una presa di coscienza collettiva dello stato di crisi dell’apparato industriale della provincia. Per questo abbiamo unitariamente ed ulteriormente richiesto l’attivazione del Tavolo Istituzionale per il PIANO per lo sviluppo e l’occupazione, rilanciato in occasione della festa dei lavoratori. L’incontro per la IRISBUS sarà riconvocato dopo l’incontro delle Organizzazione sindacali di categoria con la RSU dello stabilimento”.

Notizie correlate