L’Fma rimane fuori dall’accordo con Chrysler

L’Fma rimane fuori dall’accordo con Chrysler
Lacrime e sangue ancora per un anno e mezzo: fino a dicembre si lavorerà una sola settimana al mese. Ma lo stesso ritmo potrebbe contraddistinguere anche tutto il 2010. Ancora cattive notizie per gli operai della Fma. Delusione e grande preoccupazione tra i lavoratori al termine dell’incontro tra ra…

L’Fma rimane fuori dall’accordo con Chrysler

Lacrime e sangue ancora per un anno e mezzo: fino a dicembre si lavorerà una sola settimana al mese. Ma lo stesso ritmo potrebbe contraddistinguere anche tutto il 2010. Ancora cattive notizie per gli operai della Fma. Delusione e grande preoccupazione tra i lavoratori al termine dell’incontro tra rappresentanti sindacali aziendali e dirigenti dello stabilimento di Pratola Serra. “All’orizzonte non c’è nulla di positivo – ha dichiarato Giuseppe Morsa della Cgil – il direttore Alfarano è stato chiaro: per Fma non ci sono incrementi di produzione almeno per i prossimi 18 mesi”. Almeno per ora la fabbrica irpina rimane fuori anche da eventuali benefici che potrebbero arriva dall’accordo tra Fiat e Chrysler. “Siamo davveri preoccupati – afferma ancora Morsa – da quanto ci è stato detto l’andazzo sarà quello di continuare con tre settimana al mese di cassa integrazione. Ora tocca al governo aumentare le settimane di cassa ordinaria portandole a 104 anche perché ad ottobre per noi dell’Fma, scatterebbe la cassa integrazione straordinaria”. C’è un’unica rassicurazione che arriva per gli addetti dello stabilimento di Pratola Serra: rientrato il rischio di possibili tagli all’organico che conta 1600 operai.

Notizie correlate