Previdenza ragionieri commercialisti: incontro ad Avellino

AVELLINO – Si terrà domani, giovedì 19 gennaio dalle ore 9.30, il convegno “Presente e futuro della previdenza dei ragionieri commercialisti”, organizzato presso il Viva Hotel di Avellino (via Circumvallazione 123) dalla Cassa di previdenza dei ragionieri e dall’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili locale. Il dibattito sarà aperto dal presidente della Cnpr, Paolo Saltarelli: “Tenere conto, nelle proiezioni, dei patrimoni accantonati per le prestazioni future degli iscritti è fondamentale. Ma l’obiettivo della sostenibilità a 50 anni voluto dal governo guidato da Mario Monti è ambizioso e condivisibile”, ha detto Saltarelli presentando il forum, al quale parteciperanno anche Francesco Condurro, consigliere Cnpr, Maria Gabriella Cogliani e Antonio Pellegrino, rispettivamente presidente e vicepresidente dell’Ordine locale, e Giuseppe Puttini, consigliere di amministrazione Cnpadc. “Nel corso dell’incontro discuteremo anche dei più importanti scenari previdenziali”, ha continuato Saltarelli. “Sono diverse le prospettive allo studio della Cassa ragionieri: dall’aumento dell’età pensionabile da 65 a 68 anni alla contribuzione soggettiva al 15%. Se riuscissimo ad integrare i revisori legali e gli esperti contabili ci troveremmo di fronte a un incremento notevole della base”. Al forum di Avellino saranno presenti funzionari della Cassa Ragionieri e di Prévira Invest Sim per fornire informazioni personalizzate sulle singole posizioni previdenziali e sui servizi finanziari offerti.

Notizie correlate