“Ai dipendenti regionali più dignità, ai cittadini più qualità”

Il nuovo ordinamento della Regione Campania, la macro e microstruttura, il rilancio della contrattazione ed una più incisiva attività concertativa sono stati gli argomenti discussi nell’assemblea dei dipendenti regionali tenuta presso la sede provinciale di Collina Liguorini dalla Cisl Funzione Pubblica di Avellino alla presenza del Segretario Regionale Rino Brignola.
“La poca chiarezza e trasparenza con cui la politica sta delineando la futura riorganizzazione dei servizi e dei dipendenti regionali ci preoccupa soprattutto se coniugata con la nota e atavica disattenzione alle aree periferiche”. E’ quanto afferma il Segretario Generale CISL FP, Doriana Buonavita.
“Se il riassetto dovesse produrre reali e tangibili economie sulla spesa del personale da reinvestire per potenziare i servizi e riconoscere le professionalità dei lavoratori, siamo pronti a dare il nostro contributo, in caso contrario denunceremo con forza operazioni demagogiche e clientelari mirate a premiare pochi e a colpire la parte più numerosa dei dirigenti e dei dipendenti della Regione Campania.
L’azione sinergica che tenga uniti I sindacati e I dipendenti del comparto, potrebbe in futuro creare le giuste condizioni per contrastare scelte che non tengano in considerazione le professionalità interne e la volontà di investire nel potenziamento di servizi qualitativamente migliori da rendere all’utenza.
A breve verranno calendarizzati dall’assessorato al personale incontri con i territori provinciali così come richiesto dalla Segreteria Regionale della CISL FP perché, da un fotografia dell’esistente, possano evidenziarsi le criticità e i margini su cui lavorare attesa la variegata presenza di tipologie diverse di lavoratori che dipendono dall’Ente Regione.
Ai dipendenti ex legge 730, 57, 32, ai lavoratori socialmente utili che a tutt’oggi attendono il compimento del processo di stabilizzazione, alle categorie protette e a tutti coloro che sono oggi in attesa del completamento della procedura concorsuale delle ultime progressioni verticali, dobbiamo il massimo impegno, coerenza e trasparenza nel portare avanti la nostra azione” conclude il Segretario Generale CISL FP Doriana Buonavita.

Notizie correlate