Vertenza Cablauto, nuovo incontro in comune

Vertenza Cablauto, nuovo incontro in comune

Prosegue l’impegno delle Istituzioni locali per salvare i 70 posti di lavoro della Cablauto. Nel pomeriggio, a Palazzo di Città, su convocazione del Sindaco Galasso, si è infatti tenuto un secondo incontro del tavolo istituzionale per discutere della vertenza e per creare una prospettiva certa per i 70 lavoratori della Cablauto che a dicembre prossimo vedranno scadere anche i due anni di cassa integrazione in deroga. Presenti al tavolo, oltre al Sindaco Galasso, il Presidente della Provincia Sibilia, i rappresentanti sindacali di categoria di CGIL, CISL, UIL Vecchia, Zaolino e Altieri, il Presidente dell’Asi Foglia ed una delegazione di lavoratori. Le parti istituzionali hanno accolto la proposta del sindacato metalmeccanico di puntare sul settore delle energie alternative. Una condizione che dovrebbe portare ad individuare un imprenditore intenzionato ad investire in questo settore. L’ipotesi, non escluderebbe, però, la possibilità di valutare anche altre richieste industriali in altri settori da parte di imprenditori interessati ad investire nel nostro territorio, e in grado di salvaguardare tutti i livelli occupazionali della Cablauto. Ampia disponibilità è venuta dal primo cittadino, che ha ribadito il suo sostegno ai lavoratori e ha rilanciato il suo impegno alla ricerca di una soluzione della vertenza. In questo senso il Sindaco Galasso, si attiverà per convocare, a breve, un nuovo tavolo con il coinvolgimento del presidente dell’Unione degli Industriali di Avellino Sarno. Una condizione imprescindibile per l’individuazione di un imprenditore affidabile e serio, a cui l’Asi di Avellino, nella persona del Presidente Foglia, è¨ pronta a destinare un capannone della provincia irpina dove poter avviare la nuova attività produttiva.

Notizie correlate