Grottaminarda, nota di Italia dei Valori

Grottaminarda, nota di Italia dei Valori
La sezione dell’Italia dei Valori di Grottaminarda con grande rammarico deve rilevare ancora una volta l’assoluta mancanza di volontà (si spera, dato che non crediamo alla mancanza di argomenti come da molte parti ci suggeriscono, forse a ragione) dei giovani della lista del gallo per un pubblico co…

Grottaminarda, nota di Italia dei Valori

La sezione dell’Italia dei Valori di Grottaminarda con grande rammarico deve rilevare ancora una volta l’assoluta mancanza di volontà (si spera, dato che non crediamo alla mancanza di argomenti come da molte parti ci suggeriscono, forse a ragione) dei giovani della lista del gallo per un pubblico confronto sui programmi. La nostra era ed è una proposta seria, per consentire soprattutto ai cittadini di farsi un’idea dei nuovi candidati. Dei vecchi già sappiamo tutto o quasi, ahimè. I giovani, invece, devono dimostrare molto, più di tutti gli altri, alla cittadinanza. Devono mostrare il loro valore, il loro pensiero e la capacità dialettica di generare e sviluppare soluzioni per i problemi di tutti i giorni. Non con i monologhi senza contraddittorio, ma nella discussione che è laboratorio fecondo di crescita. Devono farsi conoscere dalla comunità, ma soprattutto devono essere i veicoli attraverso cui il presente si incarna nel futuro, ancora confuso all’orizzonte. Visionari prima che politici, semi da cui può germogliare l’infinito. Ma se manca il confronto, la lotta delle idee, non sarà solo un candidato giovane ad aver perso o ad aver vinto, ma perderemo noi tutti, giovani e non. Pertanto rilanciamo la sfida, apertamente e senza paura ai nostri interlocutori. Non vogliamo spettacolarizzare la politica, ma vogliamo vincere la battaglia delle progettualità, delle visioni del territorio e dello spazio che ci circonda,per salvare il nostro paese dal declino ed anche le nostre coscienze dall’impoverimento delle idee. Non chiamateci idealisti e non sminuite i nostri programmi, noi dell’Idv vogliamo essere gli artefici del rinnovamento, il grimaldello con cui scardinare le vecchie logiche del potere. Dall’interno, dall’esterno, lottiamo per la libertà dei cittadini. A chi ci snobba, a chi si trincera dietro campagne elettorali fatte da zii e parenti, a chi si nasconde pensando di essere al riparo, noi diciamo che l’onda sta arrivando. E in piazza, da quel palco urleremo le nostre ragioni. E che ci vengano a contraddire se ne hanno coraggio e capacità. Non temiamo il loro silenzio, anzi aumentano le nostre motivazioni. Speriamo che prendiate la parola, giovani del Gallo, per Grottaminarda e per la democrazia.

Notizie correlate