S. Michele di Serino, opposizione all’attacco: “Sindaco senza numeri, si dimetta”

San Michele di Serino, i gruppi consiliari di minoranza chiedono le dimissioni del sindaco Boccia. “Nella mattinata del 28 Dicembre in pieno clima natalizio – si legge in una nota – si è consumata l’ennesima disfatta dell’amministrazione Boccia. E’ stata portata all’attenzione del Consiglio Comunale la ratifica della Delibera di Giunta Comunale dello scorso 27.11.2017 per una variazione al Bilancio pluriennale 2017-2019. Nei banchi della maggioranza abbiamo registrato l’assenza dell’assessore al Bilancio, Federica Mastroberardino, e del delegato all’Ambiente Modestino Giliberti che, seppur clamorosa, trova piena giustificazione nella missiva indirizzata in data 18.12.2017 al Sindaco e ai consiglieri comunali”.

“Si tratta di un documento durissimo nei confronti dell’attuale amministrazione dove i due consiglieri comunali, con grande senso di responsabilità, prendono le distanze dal Sindaco e dai suoi sodali non condividendo tempi e modalità dell’azione amministrativa, motivando tale documento di dissenso come obbligo morale nei confronti del popolo Sammichelese . E’ estremamente grave che tale lettera, seppur debitamente protocollata, non sia stata fatta pervenire ai consiglieri comunali per un mero cavillo tecnico che il Sindaco ha addotto per tentare di spiegare un comportamento omertoso e sicuramente non degno di un ruolo istituzionale”.

“Nel corso del Consiglio Comunale, i consiglieri di minoranza hanno spiegato con dovizia di particolari la natura squisitamente politica del voto contrario alla ratifica della variazione di bilancio che ora costituirà un debito fuori bilancio con tutte le implicazioni del caso. La dichiarazione di voto fatta dal consigliere De Mattia Aurelio a nome della maggioranza (che non c’è più) in cui si biasima il comportamento di chi non consente la ratifica di tale variante che consentirebbe il pagamento nei tempi previsti degli stipendi dei dipendenti comunali è risultato stucchevole ed inopportuno oltre che palesemente fuorviante. Occorre un atto di responsabilità da parte del sindaco che in questo CC come già in altre occasioni in precedenza ha mostrato di non avere i numeri per governare. Dal 2015 ad oggi l’amministrazione Boccia ha palesemente dimostrato una notevole inconsistenza politica oltre che programmatica. Opere incompiute, bilanci non approvati nei tempi canonici, variazioni al bilancio respinte al mittente con la prospettiva di creare debiti fuori bilancio con il successivo intervento della Corte dei Conti…..un autentico disastro che non conosce limiti e dignità”.

“Non possiamo che chiedere a gran voce le dimissioni irrevocabili del Sindaco in modo da tornare alle urne nella prossima primavera per ridare speranza e dignità all’intera cittadinanza di San Michele di Serino. Anticipiamo sin d’ora la richiesta ufficiale della convocazione straordinaria e con carattere di urgenza del Consiglio Comunale per la discussione della Mozione di sfiducia nei confronti del Sindaco e della sua Maggioranza”.

Ultimi Articoli