L’evoluzione dei casino online dagli anni ’90 ad oggi

In questi ultimi anni sono stati numerosi i cambiamenti che hanno coinvolto il mondo della tecnologia e la nostra società.
In particolar modo, grazie ad Internet sono nati e si sono sviluppati numerosi social network i quali hanno prodotto una rivoluzione nella comunicazione. In maniera più generale, la stessa Rete ha riscritto il modo di vivere e fare business.
Uno dei settori che ha subito numerosi cambiamenti grazie all’avvento di Internet è proprio quello del gioco d’azzardo che ha subito un grandissimo incremento. Attualmente, infatti, il gioco d’azzardo è affollato principalmente da casinò online della cui offerta sono parte integrante il social gambling, ovvero tutti quei prodotti progettati per un utilizzo mobile e montepremi da milioni di dollari.

Il mondo del gioco è dunque cambiato molto rispetto alle gradi sale tradizionali piene di slot machine e giochi classici come Roulette e Black Jack. Questi esistono ancora, ma sono sicuramente molto più limitati e limitanti delle case da gioco online. Grazie ad Internet possiamo decidere di giocare in qualunque situazione, luogo o orario.
Senza contare poi che la loro crescita ed espansione è stata favorita dal fatto che gli italiani sono un pubblico sensibile alle scommesse: oltre il 70% ha giocato d’azzardo almeno una volta durante l’ultimo anno.

Ma quando nasce il gioco d’azzardo online? Questo nasce e si sviluppa di pari passo con l’evoluzione di Internet. Il primo paese al mondo a regolamentare il gioco d’azzardo online è stato Antigua e Barbados, nel 1994. Esattamente lo stesso anno in cui la società Microgaming ha realizzato il primo software per il gioco d’azzardo.
Con la costante crescita dei volumi di gioco, si è resa necessaria una regolamentazione di questo settore e negli anni sono state introdotte licenze e relativi regolamenti. Gli Stati hanno progressivamente limitato i confini del gioco ai soli operatori che hanno richiesto e ottenuto la licenza.
In Italia, per poter giocare legalmente è necessario disporre dell’autorizzazione dell’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato (AAMS) come nel caso del bet365 casino la cui offerta è fruibile sia attraverso software PC che mediante app per dispositivi mobile.

Verso la fine degli anni Novanta è stata lanciata la prima poker room, ovvero Planetpoker, ed i casinò online hanno superato le 700 unità. Ma è con l’avvento del nuovo millennio che ha avuto inizio la grande ascesa del betting e dei casinò online.
Negli ultimi anni, infine, i migliori casinò online hanno affinato l’offerta venendo incontro alle esigenze di un pubblico sempre più diversificato ed esigente. Il gambling in chiave mobile è diventato un vero e proprio fenomeno che ha raggiunto i 10 miliardi di dollari nel 2013. Allo stesso tempo sono cresciuti anche i consensi raccolti dal social gambling che rappresentano un segmento di mercato dal valore di 8 miliardi di dollari.

Notizie correlate