La caleidoscopica bellezza della terra irpina

In linea generale, parte del grande pubblico ricorda l’Irpinia come un’area geografica e storica che corrisponde a quella che è attualmente la provincia di Avellino. In realtà, è uno scrigno al cui interno sono conservate delle bellezze di assoluto valore e rarità.

Per esempio, il titolo di La Verde Irpinia, non è casuale, visto le importanti valenze paesaggistiche che il territorio è in grado di proporre. In questa mitica terra, sono vissute anche le forti genti sannitiche, di cui restano importantissime testimonianze.

Tra le principali attrattive turistiche dell’Irpinia, troviamo, tra l’altro, il comprensorio sciistico del Laceno e il monte Terminio, mentre come mete religiose, sono da ricordare a Frigento il Santuario della Madonna del Buon Consiglio, a Grottaminarda il Santuario di Carpignano, a Caposele il Santuario di san Gerardo Maiella e a Mercogliano il Santuario di Montevergine.

Ulteriori meraviglie che si possono ammirare in Irpinia, sono il castello di Ariano Irpino, a Monteverde il Castello Aragonese. Innumerevole, poi, è la lista comprendente i borghi imperdibili. Ovviamente, una visita in Irpinia non può considerarsi completa senza essersi avventurati in un tour enogastronomico.

Un viaggio fantastico tra folclore, piatti della tradizione e l’eccellenza di una celeberrima produzione di vini. L’Irpinia, dunque, è una terra che va scoperta con calma, per assaporare, per entrare in sintonia con un territorio ricco di storia e di natura. Un patrimonio incantevolmente arricchito dalla genuina ospitalità della sua cortese gente.

Grandi spazi aperti, una natura incontaminata, torrenti, montagna, cibo sano e aria pulita, la rendono la naturale sede per una rilassante vacanza, per un indimenticabile fine settimana. Oltre che potersi ossigenare in salutari passeggiate tra i boschi di querce, abeti, faggi e castagni, ci si potrà, anche, avventurarsi tra siti archeologici e imponenti castelli, muti testimoni di battaglie, assedi, saccheggi, come pure di fantastiche feste mondane.

Gemma tra le gemme, Avellino, ha saputo mantenere inalterata tutto il suo fascino e, questo, nonostante i vari terremoti. Simboli di questa indomita città, sono, senza dubbio, il suo centro storico, ove, spiccano, il Castello, la Cattedrale e la Torre dell’Orologio.

In conclusione, se si fosse un frequentatore dei casinò online, una scommessa sicura sarebbe proprio quella di puntare sulla incredibile terra irpina e su tutte le meravigliose bellezze ancora oggi preziosamente conservate.

Notizie correlate