Alto Calore ed Ato rifiuti, Ciampi e Sibilia all’attacco

Alto Calore ed Ato rifiuti, nessuna trasparenza. Il sottosegretario Carlo Sibilia va all’attacco: “Così sono enti inutili. Sono state fatte delle scelte motivate unicamente dalla necessità di conservare poltrone e non pensando a meriti e curriculum”.

E sull’Alto Calore fa sentire la sua voce anche il primo cittadino di Avellino Vincenzo Ciampi. La fascia tricolore in occasione dell’assemblea dei sindaci-soci dell’ente di corso Europa aveva presentato la proposta di rinvio dell’assise e della sfiducia al cda. Salvo poi allontanarsi per un altro impegno istituzionale.

Una assenza che ha alimentato l’ipotesi di oscuri scenari politici.

Ciampi però si difende: “Non sapevo che la mia richiesta di rinvio sarebbe stata messa al voto, vittima di uno sgarbo istituzionale”

Notizie correlate