Amministrative, Solofra. Moretti: “Noi rappresentiamo la città non i poteri economici”

“La mia squadra rappresenta la città non questo o quel potere economico”. Così Nicola Moretti candidato sindaco di “Noi per Solofra” al comizio di apertura della campagna elettorale. “La mia squadra è una compagine giovane che non rappresenta un solo potere economico di riferimento ma si rivolge a tutti e difende gli interessi di tutti”. Ed ancora. “Chi rivendica il potere economico riflette uno sconto interno tra imprenditori che rappresenta un problema per il futuro di Solofra”.

Ed ancora. “Le liste che si contrappongono a noi fanno paura, fanno tremare i polsi. Quelle liste sono piene di consiglieri comunali che per venti anni hanno fallito, che hanno portato questa città al fallimento”. “Quest’ultima amministrazione è stata la peggiore, a noi dell’opposizione non ha dato l’opportunità di dialogare. La maggioranza ha perso pezzi importanti. Ebbene questi consiglieri che sono stati cacciati da Vignola anziché essere qui con me stasera sono altrove perché cercano solo la vittoria. Tutti mi cercavano, tutti volevano che stessi con loro. Io ho detto ‘no’. L’unico modo per cambiare davvero è portare i giovani al comune di Solofra”. 

E durante il comizio: “Siete tanti, Solofra è con me. Io non ho avuto bisogno di fare arrivare gli operai anche da Banzano e da Serino per farmi applaudire. Il  paese è nostro, lo dobbiamo gestire noi”.

Il candidato sindaco rilancia l’idea del “super assessore”. “In caso di vittoria affideremo l’assessorato ad ambiente ed attività produttive ad un docente universitario”. A rincarare la dose il candidato alla consigliere comunale Pio Gagliardi: “Il sindaco uscente? E’ commissariato dalla presenza nella sua lista da una forte compagine industriale. La nostra è una lista pulita.

Notizie correlate