Elezioni ad Avellino: sarà Dino Preziosi il candidato sindaco del centrodestra

Non è passato inosservato il lunghissimo incontro avvenuto l’altro giorno, in pieno centro, tra Dino Preziosi e Ines Fruncillo.

I due esponenti politici, presenti nel disciolto consiglio comunale del capoluogo, pare abbiano fatto apposta per farsi vedere pubblicamente a discutere di argomenti di vario genere: politica, sport e tanto altro.

Per oltre un’ora hanno stazionato davanti alla Chiesa del Rosario di Avellino, al Corso Vittorio Emanuele, distribuendo saluti e trattenendosi, a loro volta, a discutere con amici che si avvicinavano per partecipare alla discussione.

Avranno parlato anche di calcio, vista – all’incontro  del Rosario – la presenza di Claudio Mauriello, presidente del Calcio Avellino, di giornalisti e del “fedelissimo” del patron De Cesare.

Calcio & politica rappresentano, da sempre, un ottimo connubio ad Avellino.

Facile pronosticare un ampio successo elettorale per Ines Fruncillo, consorte del presidente, attraverso l’entusiasmo che deriverebbe dallo scontato salto in Lega Pro della squadra di calcio presieduta da Mauriello.

Cosa è emerso dall’incontro?

Innanzitutto fare sapere che c’è un ottimo rapporto tra i due, altrimenti sarebbe stato scelto un altro luogo per tale incontro.

E poi che Dino Preziosi – esponente della lista “La Svolta inizia da te” durante le ultime elezioni – sarà il candidato sindaco del centrodestra alle elezioni amministrative del 26 maggio, quando dovrà essere eletto il nuovo consiglio comunale sciolto a fine novembre scorso.

Preziosi è un ottimo amministratore, non solo a livello politico, e questo rappresenta un punto a suo favore nella possibile gestione di un Comune messo davvero male, sotto il profilo finanziario e amministrativo.

Il candidato del centrodestra potrà godere dell’appoggio pieno della Fruncillo, esponente di spicco di Forza Italia, la quale in caso di vittoria della lista riceverà un incarico di rilevante importanza.

Previsto pure l’appoggio di una frangia della Lega, in base agli ottimi rapporti intercorrenti tra la famiglia Mauriello e Matteo Salvini, di cui il marito di Ines Frungillo non fa mistero.

Ora occorrerà conoscere la posizione di Damiano Genovese, che rappresenta una figura importante della Lega in Irpinia, e del suo possibile appoggio a tale lista.

C’è da ricordare la passione calcistica di Genovese che è stato un ottimo direttore sportivo del settore giovanile dell’ex Avellino, quello scomparso dalla serie B.

Nel discorso tra calcio&politica, chissà, qualcosa potrebbe maturare.