Ballottaggio: Festa diviso, Micera chiama il Pd

Ballottaggio: Festa diviso, Micera chiama il Pd
In attesa che Gengaro e il centrosinistra alternativo sciolgano le riserve su di un possibile apparentamento con Galasso, il sindaco uscente è ad un passo dall’accordo con Gianluca Festa. L’ex presidente provinciale dei Verdi, però, deve scontare una pesante spaccatura al suo interno. Non tutti e tr…

Ballottaggio: Festa diviso, Micera chiama il Pd

In attesa che Gengaro e il centrosinistra alternativo sciolgano le riserve su di un possibile apparentamento con Galasso, il sindaco uscente è ad un passo dall’accordo con Gianluca Festa. L’ex presidente provinciale dei Verdi, però, deve scontare una pesante spaccatura al suo interno. Non tutti e tre le liste che lo hanno appaggiato nella candidatura a sindaco sono disposte ad appoggiare Galasso al secondo turno. Una delle tre spinge per stringere l’alleanza con Massimo Preziosi, candidato del centrodestra. La risposta di Gengaro è stata netta: “Se c’è Festa non ci saremo noi” – ha fatto sapere annunciato per domani mattina alle 11 una conferenza stampa nella sede del centrosinistra alternativa in piazza Solimene per mettere la parola fine alla querelle sull’apparentamento. E intanto rischia di sfumare quello che sembrava essere già un accordo bello e fatto tra Micera e Preziosi. L’ex assessore al Commercio della città ha minacciato di appoggiare Galasso e si parla già di un primo contatto con il Pd.

Notizie correlate