Convegno al Viva Hotel con Stefania Craxi

Convegno al Viva Hotel con Stefania Craxi
“Federalismo, sviluppo e innovazione” tre parole chiave che saranno toccate nel convegno di venerdì 8 maggio, a partire dale ore 16.30 presso il Viva Hotel di Avellino, promosso da Noi riformatori Azzurri presieduto da Orazio Sorece. La dirigenza dell’associazione ha voluto la presenza autorevole di…

Convegno al Viva Hotel con Stefania Craxi

“Federalismo, sviluppo e innovazione” tre parole chiave che saranno toccate nel convegno di venerdì 8 maggio, a partire dale ore 16.30 presso il Viva Hotel di Avellino, promosso da Noi riformatori Azzurri presieduto da Orazio Sorece. La dirigenza dell’associazione ha voluto la presenza autorevole di Stefania Craxi, figlia dell’indimenticato Bettino, che proprio per ricordare la figura del papa ha istituito una fondazione, costituita a Milano il 18 maggio 2000. La Fondazione, che non ha fini di lucro e non può distribuire utili, ha come finalità principale la tutela della personalità, dell’immagine, nonché del patrimonio culturale e politico di Bettino Craxi. Il 19 marzo 2001, la Fondazione Craxi ha ottenuto il riconoscimento giuridico ed è stata iscritta nel Registro delle Persone Giuridiche tenuto dalla Prefettura di Milano, al numero 3. Il 28 ottobre 2003, le carte dell’Archivio Craxi sono state dichiarate, dalla Soprintendenza Archivistica per il Lazio, di “notevole interesse storico”. Lo stesso provvedimento è stato esteso, in data 24 marzo 2005, alle foto, ai video e al materiale a complemento. Dal novembre 2003, la Fondazione Bettino Craxi è membro effettivo dell’ ICA (International Council of Archives). Il 31 marzo 2004 si è costituito il Comitato Scientifico della Fondazione Bettino Craxi, composto da eminenti personalità del mondo accademico e culturale italiano. Negli triennio 2004-2006, la Fondazione Craxi ha usufruito del contributo annuale ordinario rivolto agli “Enti a carattere internazionalistico”, essendo stata inserita nell’apposita tabella del Ministero degli Affari Esteri. Nel triennio 2004 – 2006, la Fondazione Craxi ha ottenuto il contributo annuale ordinario per gli Istituti Culturali dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Nel 2006 la Fondazione ha ottenuto infine il contributo del Miur (Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca) per gli Istituti Scientifici speciali. Un pomeriggio, a partire dale ore 16.30, incentrato sulla discussione del “progetto di sviluppo e innovazione per la Provincia di Avellino”. Durante la kermesse prenderanno la parola il presidente onorario di Noi azzurri riformatori Generoso Benigni, il vice presidente Giuseppe Covino, il vice presidente dei giovani industriali Doriana Ruggiero. Gianni Bertolino direttore della Globo informatica e Net Isc illustrerà la nuova realtà che integra le tecnologie leader mondiali per I servizi innovative, Sergio Fiora responsabile di prevendita per Oracle, discuterà dell’integrazione delle soluzioni applicative in ottica Soa. A Massimiliano Grassi, direttore Marketing Gestione documentale EMC2, toccherà spiegare la dematerializzazione e l’archiviazione sicura a norma: I principi costituenti per modernizzare e rendere più efficienti i servizi; Sandro Starita divisione pubblica amministrazione Sap incentrerà il discorso sullo sviluppo e la gestione delle risorse umane. Le conclusioni saranno affidate a Gianni Bertolino. Si passerà poi agli interventi politici con l’introduzione di Orazio Sorece e la partecipazione di Marcello Sorrentino, presidente Associazione Amici della Fondazione Craxi, di Massimo Preziosi, candidato per il centrodestra al Comune di Avellino, di Cosimo Sibilia candidato alla presidenza della Provincia, dell’europarlamentare uscente Giuseppe Gargani e di Giacomo Mancini entrambi in lista per il Popolo della Libertà alle Europee. Chiusura con il sottosegretario Ministero degli Affari Esteri Stefania Craxi.

Notizie correlate