D’Avanzo (dc) parla di questione meridionale

D’Avanzo (dc) parla di questione meridionale
Antonio D’Avanzo, candidato alla Presidenza della Provincia di Avellino, approfondisce le tematiche inserite nel programma elettorale della DC per il rinnovo delle amministrazioni locali. Questione meridionale: “Il Sud ha bisogno di formazione, istruzione qualificata, cultura tecnologica – con l’obi…

D’Avanzo (dc) parla di questione meridionale

Antonio D’Avanzo, candidato alla Presidenza della Provincia di Avellino, approfondisce le tematiche inserite nel programma elettorale della DC per il rinnovo delle amministrazioni locali. Questione meridionale: “Il Sud ha bisogno di formazione, istruzione qualificata, cultura tecnologica – con l’obiettivo di colmare il gap col resto del Paese – macchine ed impianti. Non basta una politica di opere pubbliche, non sempre utili alla collettività e spesso volute per sostenere la manodopera e non per qualificarla. Ci sono stati errori nella spesa pubblica, e si parla anche di ingenti cifre di denaro, errori di mercato perché i privati hanno preferito distribuire e non produrre direttamente i loro beni nel Mezzogiorno. I meridionali si collocano in buona parte nel pubblico impiego o nella speculazione edilizia, con gravi danni sociali ed ambientali. Tutto questo riduce la politica al mero ruolo di mediazione, determinando le premesse per fenomeni criminosi. Questa situazione va affrontata con intelligenza nuova e con un sodalizio tra energie sane, di livello nazionale ed europeo, con l’obiettivo di fare sviluppo e non fare solo affari. Dobbiamo ritagliarci un ruolo da protagonisti nella sfida della modernizzazione del Paese, coniugando efficienza e solidarietà”.

Notizie correlate