De Prospo: “Dare una scossa alle periferie”

De Prospo: “Dare una scossa alle periferie”
Mario De Prospo, candidato al consiglio comunale per il Centrosinistra Alternativo in una nota affronta il tema delle periferie: “Dopo le circoscrizioni? Qualche proposta. Come provare a dare una scossa alle periferie, dando alla cittadinanza qualcosa di più dell’inaugurazione del parco giochi o dei…

De Prospo: “Dare una scossa alle periferie”

Mario De Prospo, candidato al consiglio comunale per il Centrosinistra Alternativo in una nota affronta il tema delle periferie: “Dopo le circoscrizioni? Qualche proposta. Come provare a dare una scossa alle periferie, dando alla cittadinanza qualcosa di più dell’inaugurazione del parco giochi o dei soldi per la festicciola estiva? Dopo che con gli altri candidati del centro sinistra alternativo ed Antonio Gengaro abbiamo iniziato il nostro tour nelle zone più dimenticate di Avellino, ho pensato di sottoporre alla cittadinanza alcune proposte. Con la chiusura delle circoscrizioni, resta, sopratutto per queste aree, una forte istanza di partecipazione che potrebbe vivere con la formula dei comitati o consulte di quartiere che potrebbero essere strumenti di democrazia a costo zero, con la possibilità di portare le proprie proposte all’attenzione della giunta e del consiglio comunale. Non possiamo certo dimenticare il problema dell’utilizzo delle vecchie sedi delle circoscrizioni, delle scuole presenti sul territorio e con la valorizzazione e cura delle strutture sportive dei rioni per promuovere l’associazionismo spontaneo e lo sport di cittadinanza. Credo fortemente nell’idea di riuscire a caratterizzare ogni quartiere con una sua specifica attività ricreativa (mi viene in mente l’enogastronomia, la musica o il teatro, per fare qualche esempio) che potrebbe contribuire a dare identità ad ogni rione. Partendo da queste attività ogni quartiere potrebbe anche qualificare un suo cartellone di appuntamenti nel corso del “Ferragosto Avellinese” da offrire a tutta la cittadinanza del capoluogo, con una serie di incontri a tema, legati ad ogni specifico settore di ‘specializzazione’ a cui risulterebbe legata ogni singola zona”.

Notizie correlate