D’Ercole: per affrontare crisi serve recuperare ruolo dei partiti

D’Ercole: per affrontare crisi serve recuperare ruolo dei partiti

“Vorrei richiamare tutti responsabili, a qualsiasi titolo, della coalizione di centrodestra ad un maggiore senso di responsabilità, per evitare i legittimi allarmi di un’opinione pubblica preoccupata per la scarsa attenzione delle istituzioni nei confronti dei gravi problemi che affliggono il vivere quotidiano”. E’ quanto afferma il dirigente del Popolo della Libertà, Francesco D’Ercole. “Il PdL, unitamente ai partiti alleati, ha ricevuto il consenso elettorale per guidare il processo di cambiamento nella nostra provincia e nell’intera regione, nessuno può tradire questo preciso mandato. Le discussioni sulla spartizione delle postazioni di potere, pur legittime e necessarie per distribuire le responsabilità dei risultati fra le diverse forze politiche, debbono cedere il passo alle proposte di soluzione delle emergenze che opprimono la nostra terra.
Il primo passo da compiere è quello di sollevare i responsabili istituzionali dal ruolo di supplenza della responsabilità politica, recuperando il ruolo dei partiti che, nel tempo, ha subito preoccupanti erosioni.
Ciò consentirebbe la ripresa di un’attività di governo che, oggettivamente, viene rallentata da funzioni improprie e condizionanti.
Soprattutto consentirebbe di conoscere ed apprezzare le idee ed i progetti su cui si fonda l’azione di governo, permettendo a tutti di offrire il proprio contributo di pensiero per affrontare la drammatica situazione socio-economica della nostra provincia. Il riferimento è a tutti gli enti che hanno un ruolo nello sviluppo territoriale: enti strumentali (a cosa?), comunità montane, consorzi vari, società miste, comuni, provincia.
I cittadini si aspettano risposte chiare, comprensibili, sui problemi concreti, non possiamo continuare a balbettare o, al meglio, a tacere”.

Notizie correlate