D’Ercole: “Il PdL irpino non può delegare ad altri”

D’Ercole: “Il PdL irpino non può delegare ad altri”

L’iniziativa del gruppo provinciale del PdL può apparire provocatoria ma, in realtà, esprime un disagio ed un timore condivisibili. Il PdL irpino non può delegare ad altri la rappresentanza provinciale in seno alla giunta regionale, e ciò per due fondamentali ragioni: 1) la drammatica situazione socio-economica dell’Irpinia impone assunzioni di responsabilità da parte del primo partito della provincia; 2) la propria classe dirigente dispone di energie ed esperienze maturate sul campo che non possono essere ignorate dai vertici regionali. L’Irpinia presenta una serie di problemi, dall’emergenza geologica alla gestione delle sorgenti idriche, dal declino del tessuto industriale e, quindi, dell’occupazione, alle difficoltà del mondo dell’agricoltura, dallo smaltimento dei rifiuti ai servizi sanitari, rispetto ai quali le possibili risposte possono venire soltanto da chi li conosce fino in fondo e può inserirli in un contesto regionale caratterizzato dalla necessità di limitare le spese per risanare le finanze. E’, dunque, necessario rivolgere un appello al Presidente Caldoro affinché, nella pur comprensibile esigenza di nominare un esecutivo equilibrato tra le forze politiche, non trascuri la rappresentatività del PdL irpino.

Notizie correlate