Eliseo, Cipriano propone la casa del cinema

Eliseo, Cipriano propone la casa del cinema
“Creare la Casa del Cinema, garantire autonomia rispetto all’Amministrazione comunale e coinvolgere nella gestione i rappresentanti di un Consorzio di Associazioni cinematografiche attive ad Avellino e in Irpinia”. E’ questa la proposta del giornalista Luca Cipriano, candidato al Comune di Avellino…

Eliseo, Cipriano propone la casa del cinema

“Creare la Casa del Cinema, garantire autonomia rispetto all’Amministrazione comunale e coinvolgere nella gestione i rappresentanti di un Consorzio di Associazioni cinematografiche attive ad Avellino e in Irpinia”. E’ questa la proposta del giornalista Luca Cipriano, candidato al Comune di Avellino per il Partito Democratico, per il futuro dell’ex Eliseo di Avellino. “Bisogna ripartire subito dal rapporto con chi si occupa da anni di cinema in città per pianificare assieme il futuro della struttura. Le Associazioni avellinesi hanno avanzato all’Amministrazione comunale una proposta di gestione autonoma dell’ex Eliseo, proposta dalla quale possiamo ripartire per individuare la formula giuridica più adatta al progetto. In questa battaglia non ci devono essere steccati: il recupero dell’Ex Gil è una sfida di tutta la città, una felice intuizione che le Amministrazioni Di Nunno e Galasso hanno sviluppato negli anni. Adesso, alla vigilia della consegna dell’edificio, è tempo di concretezza”. La proposta di una Casa del Cinema ad Avellino rientra nel modello delle cinque Case della cultura (Dogana, Villa Amendola, Casina del Principe, Ex Gil, Teatro) presentato da Cipriano nel programma elettorale. La proposta di Luca Cipriano ha registrato nei giorni scorsi anche l’adesione del registra Ettore Scola, che ha spostato l’idea della cultura come nuovo volano di sviluppo per la città di Avellino. “Per la Casa del Cinema la sfida è nella gestione – prosegue Cipriano -: il progetto può funzionare solo se si supera l’idea di utilizzare esclusivamente finanziamenti comunali. Bisogna accedere, invece, a finanziamenti regionali ed europei. Bisogna coinvolgere i privati e affidare la gestione di alcuni servizi, come la ristorazione, la biglietteria, il book shop. Per fare questo servono idee e progetti di qualità. L’Amministrazione Galasso ha catalizzato importanti fondi sulla valorizzazione del Cinema ad Avellino. Ultimo in ordine di tempo il progetto dell’Assessorato alla Cultura che ha ottenuto dalla Regione Campania un finanziamento di 150mila euro per “Cinema Sud-Le notti del cinema”.

Notizie correlate