Ex An: qualche dissenso, ma si cerca l’unità

Ex An: qualche dissenso, ma si cerca l’unità
Incontro ieri presso l’ex sede del partito di Piazza D’Armi ad Avellino dei rappresentanti di An. Circa quaranta presenti, tra cui Giovanni D’Ercole, Giuseppe Raguzzi, Ettore Freda e gli altri dirigenti. Si è discusso sul magro bottino del Pdl e sul mancato riconoscimento nella composizione della gi…

Ex An: qualche dissenso, ma si cerca l’unità

Incontro ieri presso l’ex sede del partito di Piazza D’Armi ad Avellino dei rappresentanti di An. Circa quaranta presenti, tra cui Giovanni D’Ercole, Giuseppe Raguzzi, Ettore Freda e gli altri dirigenti. Si è discusso sul magro bottino del Pdl e sul mancato riconoscimento nella composizione della giunta alla Provincia di Avellino per la componente nazional-alleata. Inoltre i dissensi riguardano l’aver affidato le deleghe più importanti, compresa la vicepresidenza, ai demitiani, annullando così la spinta di innovazione che vorrebbe dare all’azione di governo. Tali malumori saranno discussi al tavolo degli alleati, me senza intraprendere nessun azione formale, l’obiettivo rimane quello di costruire e radicare il Pdl. Ragucci infatti dichiara: “A Sibilia garantiamo il massimo sostegno e appoggio”. Nella prossima settimana inoltre ci sarà un incontro per decidere chi affiancare la Cosenza e Cusano nella gestione del partito.

Notizie correlate