Filomena: “Adc è un partito che non ama i trasformismi”

Filomena: “Adc è un partito che non ama i trasformismi”

“Alleanza di Centro è un partito che non ama i traformismi così come non è incline a coltivare rapporti politici occasionali e strumentali, avendo nella chiarezza e coerenza della propria posizione politica uno dei sui punti di forza”. Ad affermarlo è il presidente provinciale di Allenza di Centro, Vincenzo Filomena. “Siamo convinti che i cittadini non apprezzino quelle forze politiche che, strumentalmente, mettono in discussione il bipolarismo, voluto, votato e rivotato dal popolo.
Nel recente passato, insieme al Presidente Casini, abbiamo politicamente ed organicamente sostenuto la nascita del sistema bipolare bipartitico che ha permesso al nostro Paese di superare quella fase politica fondata sulla “conventio ad excludendum” ed alimentata sulle altrui delegittimazioni, così come oggi, convintamente continuiamo a fare, con la differenza che il sistema politico si è ulteriormente evoluto verso un bipolarismo pluripartitico il quale consente di esercitare una più compiuta e moderata democrazia dell’alternanza.
Anzichè sprecare inutili energie per delineare nuovi quanto improbabili paradigmi politici con l’intento strategico di addivenire alla solita soluzione gattopardesca, probabilmente, sarebbe più utile che l’intellighenzia politica indirizzasse ogni suo sforzo per comprendere quali virtuosi ed innovativi comportamenti politici sia possibile porre in essere. I cittadini hanno bisogno di buona politica così come la politica malata necessita di cambiamenti concreti ed epocali. Cambiamenti difficilmente sostenibili da parte di un ceto politico, evidentemente, interessato a praticare un datato quanto dannoso modo di declinare il proprio impegno per preservare le acquisite e consolidate posizioni di potere. Il Paese – conclude Filomena – ha certamente bisogno di una nuova politica e di una nuova generazione di politici, capaci di impegnarsi più correttamente e con migliori risultati”.

Notizie correlate