Forgione: “Forte impegno per Valle Calore”

Forgione: “Forte impegno per Valle Calore”
“La mia candidatura alle provinciali di Avellino con la lista “Democratici per l’Irpinia” nel collegio di Montemarano è la prosecuzione di un impegno politico e di un progetto concreto per la Media Valle del Calore che nasce ben tre anni fa”. Così Andre Forgione. “In questi tre anni – aggiunge – mi …

Forgione: “Forte impegno per Valle Calore”

“La mia candidatura alle provinciali di Avellino con la lista “Democratici per l’Irpinia” nel collegio di Montemarano è la prosecuzione di un impegno politico e di un progetto concreto per la Media Valle del Calore che nasce ben tre anni fa”. Così Andre Forgione. “In questi tre anni – aggiunge – mi sono battuto, in primo luogo, affinché venisse istituito il Parco fluviale del fiume Calore che può fare da traino al turismo e alla promozione dei prodotti di eccellenza di quest’area, a partire da quelli enogastronomici; per riqualificare l’area industriale di San Mango che rischiava di diventare una nuova mega-discarica mentre potrebbe trasformarsi in un’area a servizio di nuovi insediamenti produttivi che traggano linfa vitale dalle vocazioni endogene del territorio, fermo restando la salvaguardia degli standard occupazionali attuali; per realizzare il Centro diurno per la disabilità, in fase finale di costruzione a Paternopoli e costato finora tre milioni di euro, che accoglierà tutte le persone diversamente abili della Valle del Calore e che potrà diventare il vero punto di riferimento di un progetto più vasto che farà di Paternopoli la città dei servizi della Media Valle del Calore; per attivare il servizio Adsl in tutti i Comuni della Media Valle del Calore comprese le aree industriali ed artigianali”. Su questa attività politica, chiara e concreta, fatta di impegno, costanza e perseveranza – continua Forgione – è stato elaborato dal Circolo “M. L. King” ed emendato da più di 1500 cittadini, che hanno risposto ad un questionario anonimo, il programma elettorale del candidato provinciale Andrea Forgione. Un programma elettorale che si sostanzia in un progetto semplice e chiaro. Che afferma in primo luogo il legame indissolubile tra cittadini e territorio. Che assicura alle piccole comunità irpine, ricche di risorse ambientali, paesaggistiche ed enogastronomiche, la possibilità di continuare a vivere in modo dignitoso, a partire dalla valorizzazione delle risorse locali. Che combatte la precarietà del lavoro e il disagio dei giovani. Che offre nuove opportunità di reddito a chi vive in condizioni particolarmente disagiate. Che mette al centro lo sviluppo eco-solidale ed eco-sostenibile delle risorse naturali, quali l’acqua, il vento e il sole, per la realizzazione di impianti ad energia rinnovabile”. Un progetto per la Media Valle del Calore – conclude Forgione – che si innesta perfettamente sul programma riformista ed innovativo della Presidente Alberta De Simone che ha il coraggio e l’ambizione di trasformare la provincia di Avellino in un ente che rappresenti, sostanzialmente, una associazione dei 119 comuni irpini alla quale assegnare la tutela e la programmazione nei loro confronti. Una proposta che può liberare l’Irpinia da un sistema di potere feudale che vuole continuare ad asservire le migliori energie di questa terra. Una proposta che può diventare una speranza di rinnovamento, in alternativa al centro destra e al trasformismo che lo insegue sullo stesso terreno. Un importante passo nella direzione di un’altra politica, a partire da una “Nuova Provincia”. Una giusta scelta di campo che decide l’Irpinia di domani”.

Notizie correlate