Galasso: “Delibere? Chi ci accusa è in malafede”

Galasso: “Delibere? Chi ci accusa è in malafede”
Troppe delibere di giunta ad Avellino nel periodo di campagna elettorale. Dopo l’attacco di Merito e libertà non si è fata attendere la replica del sindaco Giuseppe Galasso. “Chi fa queste insinuazioni – ha detto – è in malafede e polemizza perchè non ha argomenti seri da offrire e continua ad affid…

Galasso: “Delibere? Chi ci accusa è in malafede”

Troppe delibere di giunta ad Avellino nel periodo di campagna elettorale. Dopo l’attacco di Merito e libertà non si è fata attendere la replica del sindaco Giuseppe Galasso. “Chi fa queste insinuazioni – ha detto – è in malafede e polemizza perchè non ha argomenti seri da offrire e continua ad affidarsi ad insinuazioni sterili”. “Gran parte delle delibere – sottolinea il primo cittadino – si riferiscono a prese d’atto delle circoscrizioni che, peraltro, sono sparite. Per tutti quanti gli altri atti – aggiunge Galasso – va chiarito che l’attività dell’amministrazione comunele deve continuare, non può fermarsi solo perchè c’è la campagna elettorale”. Claudio Rossano aveva parlato di 72 delibere approvate dalla giunta in due sedute, una prima delle elezioni del sei e sette giugno, la seconda a cavallo del ballottaggio. Merito è libertà punta l’indice contro quello che viene definito un attivismo tardivo dell’amministrazione Galasso che, con pratiche che prevedono progetti e, quindi, conferimenti di incarichi, convenzioni e contributi, cerca di recuperare voti.

Notizie correlate