Provincia, Sibilia lavora alla giunta

Provincia, Sibilia lavora alla giunta
Il neo presidente della provincia di Avellino sen. Cosimo Sibilia ha rinviato le decisioni che riguardano la nuova giunta a dopo i ballottaggi che interessano il comune di Avellino e di Ariano Irpino, ma dietro le quinte le dirigenze dei partiti del centro destra stanno lavorando per completare il m…

Provincia, Sibilia lavora alla giunta

Il neo presidente della provincia di Avellino sen. Cosimo Sibilia ha rinviato le decisioni che riguardano la nuova giunta a dopo i ballottaggi che interessano il comune di Avellino e di Ariano Irpino, ma dietro le quinte le dirigenze dei partiti del centro destra stanno lavorando per completare il mosaico. Nessun problema in quota PDL, dei quattro assessori che spettono al partito di Berlusconi è certo il nome di Mimmo Gambacorta voluto da Sibilia, l’on. Marco Milanese invece pare stia spingendo per Raffaele Lanni, mancano gli altri due innesti che inevitabilmente dovranno essere condivisi con il coordinatore provinciale Giulia Cosenza e all’on. Marco Pugliese. In quota UDC Ciriaco De Mita ha scelto già due dei tre assessori che spettano al partito di Casini. Il primo sarà Giuseppe De Mita a cui andranno le politiche comunitarie, mentre i lavori pubblici saranno affidati a Giovanni Romano che lascerà la guida dello IACP molto probabilmente a favore di Generoso Cusano. In quota MPA il favorito è Giuseppe Del Mastro a cui spetterà la vicepresidenza. Fuori dai giochi Franco Lo Conte dopo che ad Ariano ha scelto di non sostenere il candidato del centrodestra Mainiero. L’ADC di Francesco Pionati pare stia puntando su Vincenzo Alaia che però paga lo scotto di essere un ex assessore della giunta De Simone e il neo presidente Sibilia vuole assolutamente rompere con il passato. Vi sono poi da assegnare un altro assessorato e la presidenza del Consiglio, a contendersela l’esponente dell’UDEUR e quello di Merito e Libertà.

Notizie correlate