I candidati: “Il Corso rimarrà isola pedonale”

I candidati: “Il Corso rimarrà isola pedonale”
Almeno su di una cosa, i cinque candidati a sindaco della città di Avellino sono d’accordo: il salotto buono della città deve rimanere la maxi isolda pedonale che è ora. Certo, qualche distinguo non manca come quello di Massimo Preziosi che pensa a qualche deroga giornaliera ma “sempre nell’ambito d…

I candidati: “Il Corso rimarrà isola pedonale”

Almeno su di una cosa, i cinque candidati a sindaco della città di Avellino sono d’accordo: il salotto buono della città deve rimanere la maxi isolda pedonale che è ora. Certo, qualche distinguo non manca come quello di Massimo Preziosi che pensa a qualche deroga giornaliera ma “sempre nell’ambito di un più articolato piano della mobilità -dice – e solo per dare a talune ore qualche valvova di sfogo al traffico cittadino”. Per il resto Galasso, Gengaro, Festa e Micera concordano sulla chiusta totale alle auto di Corso Vittorio Emanuele. Rimane, però, il nodo dell’arredo. “Bene l’isola pedonale – dicono Micera, Gengaro e Festa – ma solo con un arredo serio si rende la maxi isola pedonale appetibile”. “Satiamo valutando l soluzione più adatte” – ha replicato il sindaco uscente Galasso.

Notizie correlate