Iannaccone accusa: “Sibilia sotto ricatto Udc”

Iannaccone accusa: “Sibilia sotto ricatto Udc”

“Il presidente Sibilia è sotto ricatto dell’Udc”. Come da noi annunciato sabato, alla provincia Noi Sud non passa all’opposizione ma darà un appoggio esterno alla giunta di palazzo Caracciolo. Stamane mentre nella sala del parlamentino a pochi passi dalla stanza dove Sibilia firmava i decreti di nomina dei nuovi assessori provinciale, conferenza stampa dei consiglieri provinciale del partito alla quale hanno preso parte anche il consigliere regionale Sergio Nappi e il segretario nazionale Arturo Iannaccone. “Si è voluto mettere in discussione la nostra autonomia – ha detto il deputato irpino – d’ora in poi daremo un appoggio esterno, ci terremo con le mani libere non avendo più rappresentanza in giunta. Il nostro auspicio – ha concluso Iannaccone – è che Sibilia non diventi il primo presidente di provincia ribaltonista e trasformista visto e considerato che si intende reggersi grazie ai voti di Biazzo, Aufiero e Tangredi che sono stati eletti con il centrosinistra”.

Notizie correlate