Iannaccone (mpa): un progetto per l’Irpinia

Iannaccone (mpa): un progetto per l’Irpinia
A pochi giorni dal voto, Arturo Iannaccone presenta alcuni punti della sua ricetta per il rilancio dell’ente Provincia e punta il dito contro il centrosinistra che, con l’Amministrazione De Simone, ha contribuito in maniera determinante a portare l’Irpinia ‘in uno stato di profonda crisi’. ‘La De S…

Iannaccone (mpa): un progetto per l’Irpinia

A pochi giorni dal voto, Arturo Iannaccone presenta alcuni punti della sua ricetta per il rilancio dell’ente Provincia e punta il dito contro il centrosinistra che, con l’Amministrazione De Simone, ha contribuito in maniera determinante a portare l’Irpinia ‘in uno stato di profonda crisi’. ‘La De Simone e il Partito Democratico – dichiara Iannaccone -, invece di accusare gli avversari di trasformismo, diano conto agli elettori di questo sfacelo. I nostri giovani si vedono nuovamente costretti a emigrare, i nostri nuclei industriali sono in difficoltà, mancano le infrastrutture e le condizioni minime necessarie ad agevolare la ripresa economica. Galasso al Comune e De Simone alla Provincia, rappresentano la vera continuità con questo modo di gestire la cosa pubblica, più attento alla gestione clientelare del potere che a risolvere i problemi delle nostre comunità’. ‘Agli irpini, stanchi dei giochi di palazzo e delle clientele – aggiunge Iannaccone -, vogliamo offrire dei seri progetti di sviluppo che consentano agli imprenditori di avere concrete occasioni d’investimento e ai nostri giovani di poter trovare un’occupazione solida e duratura. A tal fine, in sede parlamentare, il Movimento per le Autonomie si è battuto per evitare l’assalto ai Fondi FAS, destinati alle aree sottoutilizzate, e per ottenere dall’Esecutivo il varo di un piano straordinario per l’occupazione dei giovani meridionali.’ Iannaccone pone in evidenza poi, alcune delle battaglie che hanno caratterizzato l’impegno del Mpa in questo primo anno di legislatura: ‘C’è stato il tentativo di fare di questa provincia l’immondezzaio di tutta la Campania, se la discarica al Formicoso quasi certamente non sarà realizzata lo si deve soprattutto alla determinazione con la quale il Movimento per le Autonomie si è battuto in sede Parlamentare.’ Sul Fma di Pratola Serra Iannaccone è deciso a tutelare in ogni modo la produzione e l’occupazione e in quanto componente della Commissione Attività produttive ricorda di aver ‘chiesto al Presidente Gibelli di convocare i vertici della FIAT per scongiurare il trasferimento della produzione altrove e per garantire chiarezza, serenità e una prospettiva alle aziende dell’indotto e ai tanti giovani e meno giovani occupati nello stabilimento di Pratola Serra. La vicenda Fma è l’emblema di un’Irpinia che rischia di fare ancora passi indietro. Noi – conclude Iannaccone – ci batteremo per scongiurare definitivamente questa prospettiva.’

Notizie correlate