L’Alta Irpinia abbraccia e sostiene Massimiliano Carullo: “Sono uno di voi”

L’Alta Irpinia abbraccia Massimiliano Carullo: lo fa con i numeri delle grandi occasioni. Imprenditori, cittadini, giovani , famiglie hanno presenziato all’incontro promosso da Agostino di Salvo per sostenere il sindaco di Mercogliano candidato per frate d Italia alla Camera dei deputati. 

Amministratori e imprenditori provenienti da Aquilonia, Bisaccia, Lioni, Bagnoli Irpino, Fontanarosa, Andretta , Treviso, Cairano, Guardia dei Lombardia, Nusco, Sant’ Angelo dei Lombardi, Conza della Campania, Calabritto, Caposele, Villanova del Battista, Frigento, Zungoli hanno voluto ascoltare e confrontarsi con Carullo. Il candidato di Fratelli d’Italia ha deto: “ Voglio essere il padre dei vostri figli, migliorando e rilanciando i territori che rappresentate. Creare infrastrutture per combattere l’ isolamento dei comuni come Cairano proporre un nuovo patto per il sud che dia dignità alle famiglie e crei lavoro per i giovani e per i meno giovani, saranno le mie priorità”, afferma Carullo che non trascura l ‘ importanza della creazione di un Ministero per le diverse abilità.

Molti cittadini hanno preso la parola e hanno chiesto a Carullo di combattere insieme a loro per migliorare le strutture sanitarie ridimensionate mortificando il diritto alla salute di ognuno, un diritto previsto dalla Costituzione.
Altri ancora hanno preso la parola esprimendo pubblicamente l’appoggio a Massimiliano Carullo per la passione e l’impegno civile, la concretezza nelle questioni che riguardano il popolo. “Abbiamo bisogno di strade percorribili, invece per anni siamo stati isolati, costretti a subire un feudo politico che ci ha danneggiato creando non nuclei industriali, ma cimiteri industriali”, ha affermato un amministratore della zona.
Massimiliano Carullo ha replicato: “Io mi impegnero affinchè la voce del popolo irpino, un popolo che ha sofferto, che ha conosciuto la brutalità del sisma non sia più costretto a subire un’ ingiusta emarginazione. Le bellezze dei borghi, la cultura eno-gastronomica. Cairano ha una piccola industria tessile che produce jeans e ha prodotto abiti anche per Higuain, questi tesori non possono restare nascosti e devono costituire un volano per lo sviluppo e un orgoglio per l’Irpinia”

.

Notizie correlate