Manifesto selvaggio, arrivano i carabinieri

Manifesto selvaggio, arrivano i carabinieri
Antonio de Lieto nella qualità di legale rappresentante del partito Pensionati Per l’Italia, presente alle elezioni amministrative con la lista denominata “Pensionati Per l’Irpinia”, ha ritenuto necessario chiedere un urgente incontro con il Signor Prefetto di Avellino per esporre l’amarezza di que…

Manifesto selvaggio, arrivano i carabinieri

Antonio de Lieto nella qualità di legale rappresentante del partito Pensionati Per l’Italia, presente alle elezioni amministrative con la lista denominata “Pensionati Per l’Irpinia”, ha ritenuto necessario chiedere un urgente incontro con il Signor Prefetto di Avellino per esporre l’amarezza di questo partito che ha subito un gravissimo danno alla sua agibilità politica, vedendosi coperti per l’ennesima volta i propri manifesti, regolarmente collocati negli spazi destinati alle elezioni provinciali, al numero 7 in Piazza Roma di Volturara Irpina come accertato alle ore 20,55 circa del 30 maggio 2009, dalla pattuglia della locale Stazione dei Carabinieri di Volturara Irpina intervenuta sul posto a seguito di specifica richiesta dello stesso de Lieto. Nella nota inviata al Prefetto di Avellino, al Procuratore della Repubblica di Avellino, al Questore di Avellino, al Comando Provinciale dell’Arma dei Carabinieri di Avellino, al Sindaco di Volturara Irpina e al Comandante della Stazione dei Carabinieri di Volturara irpina, in qualità di legale rappresentante della lista Pensionati Per l’Irpinia, de Lieto ha chiesto altresì che le autorità preposte facciano ogni forzo utile per assicurare il rispetto delle regole della convivenza civile provvedendo ad elevare le sanzioni previste per i trasgressori, evitando che questa campagna elettorale giunta ormai al termine, si trasformi in una giungla dove il diritto dell’altro possa essere sopraffatto dall’arroganza, dalla prepotenza dal non rispetto delle regole. In conclusione de Lieto, ha già attivato l’ufficio legale del partito per la tutela dell’immagine lesa e del grave danno subito non solo a Volturara Irpina ma nell’intera provincia di Avellino ove sistematicamente i manifesti della lista Pensionati per l’Irpinia vengono coperti.

Notizie correlate