Montemiletto saluta il suo deputato. Gubitosa: “Sarò portavoce del mio territorio”

In quel comune è cresciuto, lo conoscono tutti, e tanto ha fatto per i suoi concittadini. Come in occasione dell’inaugurazione del nuovo stadio, con la presenza dell’Avellino quale ospite d’eccezione per un’amichevole di lusso.

Michele Gubitosa all’epoca era presidente onorario del club irpino e alla cerimonia inaugurale si presentò con un braccio ingessato ed immortalato in quel modo nelle foto ufficiali.

Al consiglio comunale di Montemiletto s’è presentato in abito elegante, con la barba che fa parte del suo nuovo look di pentastellato, invitato dal sindaco che ha ricordato i politici importanti partiti da quel paese, come Silvestro Petrillo, presidente della Provincia di Avellino, e Roberto Ziccardi eletto consigliere regionale.

Con una marea di preferenza raccolte laddove lo conoscono tutti, Michele Gubitosa è stato eletto Deputato della Repubblica, sbaragliando una concorrenza di volponi della politica, come l’onorevole uscente Angelo D’Agostino che proviene dalla vicina Montefalcione, e Pietro Foglia che vantava un apparato organizzativo di altissimo livello.

Nel suo paese, il candidato del Movimento Cinquestelle ha contato 1461 voti a favore, eguagliando il record della percentuale registrata ai tempi della DC nel lontano 1958.

“Siamo orgogliosi di vedere un cittadino di Montemiletto alla Camera dei Deputati”, ha detto con orgoglio il sindaco Frongillo in apertura del consiglio comunale durante il quale ha preso la parole il deputato che ha dovuto svolgere un ruolo ufficiale rispetto al clima di cordiale amicizia che lo lega ai consiglieri comunali. “Sono onorato ed emozionato nel trovarmi nuovamente in questa sala dove ero stato presente quale esponente della dirigenza dell’Avellino, con l’allenatore e i calciatori, in occasione dell’inaugurazione del nuovo campo sportivo. Qui sono cresciuto personalmente e con la mia azienda – ha detto Gubitosa – mettendomi sempre a disposizione di tutti, raccogliendo quanto seminato negli anni, attraverso i tantissimi consensi dei miei concittadini e amici elettori. Saprò essere portavoce del mio territorio, inteso come l’Irpinia tutta”.

 

Notizie correlate