Pcl: “Noi l’unica voce del mondo del lavoro”

Pcl: “Noi l’unica voce del mondo del lavoro”
Il candidato a presidente della Provincia con il Partito Comunista dei Lavoratori, Benedetto Colucci, si sta battendo a difesa dei piani di zona nati sul territorio per ottimizzare le politiche sociali e denuncia il possibile smantellamento del sistema operativo in Irpinia. “Il 30 Maggio è stato l’u…

Pcl: “Noi l’unica voce del mondo del lavoro”

Il candidato a presidente della Provincia con il Partito Comunista dei Lavoratori, Benedetto Colucci, si sta battendo a difesa dei piani di zona nati sul territorio per ottimizzare le politiche sociali e denuncia il possibile smantellamento del sistema operativo in Irpinia. “Il 30 Maggio è stato l’ultimo giorno di lavoro per i 30 dipendenti precari del piano di zona Ambito 5 “Vallo Lauro Baianese”. Si sta parlando di laureati in sociologia e psicologia che, da anni, lavorano come precari per assistere le famiglie, gli anziani e i giovani bisognosi di assistenza. Seguiranno a ruota con i licenziamenti, altri piani di zona. A Novembre o Dicembre, se tutto va bene, i giovani, gli anziani, le famiglie, che più di tutti stanno pagando questa crisi capitalistica, saranno totalmente privi di assistenza. Inoltre – aggiunge Colucci – per i licenziati diplomati non c’è neanche la speranza di un eventuale contratto da precario e sottopagato per il prossimo anno. Per i laureati invece la speranza di un possibile concorso con tanto di prove, per un ulteriore contratto annuale con stipendio medio di 500 euro al mese se tutto va bene”. Per lottare contro tutto questo, “il partito invita tutti i precari, cassintegrati, lavoratori e disoccupati, ad abbandonare i sindacati confederali che sono al servizio dei padroni e nulla stanno facendo o prevedono di fare per loro”. Invitiamo ad abbondonare i politici sia di centro-destra che di centro-sinistra (specifica che la De Simone e Santoro non hanno nulla a che fare con la sinistra) che sono la principale causa dello sfascio in Irpinia. “La vera unica sinistra – conclude Colucci – è il Partito Comunista dei Lavoratori.”

Notizie correlate