Pdl, Prata: “Vittoria ma con rammarico”

Pdl, Prata: “Vittoria ma con rammarico”
E’ un mix di gioia e rammarico il dayafter elettorale a Prata P.U.. “Il rammarico principale – inizia Antonio Blasi, portavoce del PDL pratese – è di non essere riusciti a far captare al meglio il nostro messaggio. Noi però siamo giovani, abbiamo una vita davanti e quindi non ci perdiamo d’animo! A …

Pdl, Prata: “Vittoria ma con rammarico”

E’ un mix di gioia e rammarico il dayafter elettorale a Prata P.U.. “Il rammarico principale – inizia Antonio Blasi, portavoce del PDL pratese – è di non essere riusciti a far captare al meglio il nostro messaggio. Noi però siamo giovani, abbiamo una vita davanti e quindi non ci perdiamo d’animo! A livello di elezioni europee siamo il primo partito del paese avendo ottenuto un buonissima quota di consensi, l’entusiasmo c’è ed è forte, la presenza dei giovani è segno di rinnovamento ed è da questo che vogliamo partire. Ci rammarica solo – continua Blasi – la forte migrazione di voti dalla coalizione di centrodestra alla sinistra quasi radicale. Pensavamo ad un successo delle forze centriste, con noi del Popolo della Libertà dietro a seguire il PD e l’UDC, alle quali facevano capo primi cittadini di altri paesi e con i quali sapevamo non poter concorrere. Ma la peculiarità che caratterizza il nostro paese e che ci fa riflettere è solo una: come mai un partito al 2.4% provinciale a Prata riesca a prenderne quasi il 34%? Mistero! Comunque – conclude il PDL Blasi – questa è stata la nostra tappa d’inizio, c’è servita d’esperienza e dobbiamo trarne i migliori insegnamenti.”

Notizie correlate