Pennetta: “Nel Pd va azzerata la dirigenza”

Pennetta: “Nel Pd va azzerata la dirigenza”
“L’attuale dirigenza va azzerata per favorire il confronto. Occorre partire dai sindaci e dal radicamento sul territorio della classe dirigente”. E’ quanto sostiene Donato Pennetta, assessore comunale ad Avellino, già segretario provinciale del Partito popolare e indicato come possibile reggente del…

Pennetta: “Nel Pd va azzerata la dirigenza”

“L’attuale dirigenza va azzerata per favorire il confronto. Occorre partire dai sindaci e dal radicamento sul territorio della classe dirigente”. E’ quanto sostiene Donato Pennetta, assessore comunale ad Avellino, già segretario provinciale del Partito popolare e indicato come possibile reggente del PD fino al congresso di ottobre. “L’analisi del voto fatta dalla direzione del PD? – confessa l’avvocato – non erano i dati della città di Avellino, ma quelli di Bologna”. Ai di là dell’ironia Pennetta parla del futuro del partito democratico in Irpinia, auspica un’inversione di tendenza e aggiunge: “Sono d’accordo con l’analisi fatta dal vice segretario Adiglietti, ma non condivido però l’aspetto legato al correntismo”.

Notizie correlate